Bullgenitori, mettiamo i puntini sulle “i”!

Che poi sto nome ce lo semo dati da soli, cioè semo tarmente malati, a tal punto che è come se sti fiji pieni de pelo, l’avessimo partoriti noi!

A proposito de pelo, per noi er pelo è la PROVA, voi ci chiederete:  in che senso?              Allora chi dice che un cane a pelo lungo perde i peli se sbaja de grosso, so quelli a pelo corto che te riempiono casa 4 stagioni, ovvero quando tu sei quasi riuscito a portà via i peli della muta de due anni fa, eccote che er bulldogghe sta in muta un’altra volta. Mo io ormai nun ce faccio più caso, ma c’è tanta gente che solo a vedelli sulle sedie, je fanno schifo. Ecco io me metto lì, osservo la loro faccia schifata e li incito a sedersi… a faje appiccicà er pelo addosso, cazzo almeno una muta ce la semo giocata, solo una, perché poi quando se ne vanno da casa co tutto er pelo appiccicato e pijano le botte col mattarello dalle mogli o dalle madri, non tornano più.

Oh io non so voi, ma c’ho paura pure de trovà un compagno, e chi ce lo porta a letto? Troppe prove pelo deve superà!… Eh! Quelli dormono con me… altroché!

Perché con voi nun ce dormono? Ah allora non siete veri bullgenitori, ve potrei chiamà zii! No dai, la cosa più bella che te fa dormì la notte, oltre le scuregge, è il loro soave russare, mamma mia, è solo questione d’abitudine. D’altronde non c’avete un marito che russa a letto? Ecco non è la stessa cosa, i bulldogghe so peggio! Devi pregà che non te lo ritrovi appiccicato su un orecchio, col cazzo che lo sposti e lo svegli.

Insomma devi avé er sonno più pesante del loro, poi pe esse perfetto, de professione dovresti fa er contorsionista, o la mattina un fisioterapista a portata de mano pe fatte riuscì a scenne dal letto, tanto nun scenni fino a che non se svejano loro, non te puoi move! No! Er bulldogghe pesa, quanno dorme pesa er doppio! Lui è tutto il doppio, l’altri scureggiano? Lui c’ha una camera a gas incorporata. L’altri russano? Lui no sembra un raduno de trattori a cingoli, è un compositore vivente! Guai se se blocca, smetti de respirà pure te! Vanno in apnea, poi se ripijano, te pure, ma co li sali!

L’uscita co i bulldogghe ce l’avemo solo noi! Se vedi uno da lontano che te sta sul cazzo, de sicuro c’ha un bulldogghe, si perché imparamo a camminà coatti come camminano loro!

Dondolano loro, dondolamo noi! Danno le botte a tutto quello che je passa davanti, e che noi semo da meno? Ogni tanto faccio strike co le vecchiette.

Questa è vera! M’è successa qualche settimana fa, ce so cani che devi sta attento a non acciaccalli, altri come i bulldogghe devi sta attento a non incontralli, una vecchietta se è addobbata addosso al cane, porella, m’ha chiesto pure scusa! Ve lo giuro! Esile! Frank l’ha vista non lo so che j’ha preso, je voleva fregà la borsa… no giuro io non gliele insegno certe cose, fa tutto da solo, insomma voleva giocà co la vecchietta de 90 anni, questa in tre secondi me la so ritrovata per terra. Io dentro de me me so detta: “ecco che me tocca pagà i danni!” M’ha chiesto venti volte scusa e io dietro a lei! Io non so perché, forse m’ha visto co i bulldogghe e j’ho fatto pena, boh!

….continua….

Ciaooooooooo

Veronica Cucco

 

Se ti è piaciuto condividilo
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.